Una nuova icona per Parigi - Blog33 - Atelier33 - Architecture. Landscape & Design

Vai ai contenuti

Menu principale:

Una nuova icona per Parigi

Pubblicato da in Architettura ·
Parigi da sempre nelle mete sognate di tutti, ha una nuovissima attrazione destinata a diventare un simbolo della città: la “Fondation Louis Vuitton” ultima creazione di Frank Gehry, definita da lui stesso una miscela di tre elementi: una nave, una nuvola e un iceberg.



Inaugurato lo scorso 27 ottobre, il nuovo contenitore commissionato nel 2006 da Bernard Arnault, proprietario del gruppo del lusso LVMH e grande collezionista d’arte, grazie ad un accordo con la municipalità dal 2062 sarà di proprietà della città di Parigi.
Partendo da una meta classica della città, la tour Eiffel, pedalando in bicicletta quasi interamente nel meraviglioso Bois de Boulogne ci siamo trovate di fronte ad una gigantesca nuvola vetrata, dalla forma assimilabile a quella di un veliero con 12 vele.



Ghery ha dichiarato di aver tratto ispirazione dalla leggerezza dell’architettura vetrata dei giardini della fine del 19° secolo, come il Grand Palais, e in effetti le sue vele di vetro che sembrano essere gonfiate dal vento donano all’edificio un aspetto slanciato, luminoso e dinamico.
L’acqua gioca un ruolo importante: da una enorme vasca fuoriesce una cascata che forma il lago dal quale emerge, proprio come un iceberg, il nuovo edificio con le sue 12 vele di vetro temperato curvato a caldo che ricoprono i blocchi bianchi in calcestruzzo fibrorinforzato, chiamati appunto iceberg.
Un gioco di trasparenze e riflessi che celano al suo interno un auditorium per 350 persone ed undici gallerie d’arte moderna che, siamo certe, non mancherà di stupire anche per le collezioni esposte.














Torna ai contenuti | Torna al menu